Tante idee, ricette e consigli utili dedicati alle mamme e ai bambini.

Facciamo merenda: quali potenzialità dello yogurt BIO?

La merenda è quel pasto e momento della giornata che permette al bambino di ricaricarsi e continuare al meglio la sua attività, che si tratti di compiti per la scuola o di un po’ di gioco. La merenda serve a “spezzare” la fame, non arrivare al pasto successivo troppo affamati e a recuperare un po’ dell’energia consumata durante la giornata. Essa dovrebbe fornire al bambino il 10% delle calorie totali di tutta la giornata¹, valore che dipenderà principalmente dalla sua età.

Spesso l’importanza di questo pasto viene sottovalutata e si scelgono alimenti ad elevata densità energetica che saziano il bambino per un tempo molto breve senza permettere alla merenda di svolgere il suo importante ruolo.
Prestiamo attenzione alla sua qualità facendo delle scelte consapevoli e imparando a leggere al meglio anche l’etichetta dei prodotti alimentari!

Quale merenda proporre?

Una valida alternativa tra le diverse tipologie di merende possibili è lo yogurt: completo e bilanciato, dall’elevato valore nutrizionale, fonte di proteine di elevata qualità e di alcuni micronutrienti importanti per un’adeguata crescita del bambino, il calcio ad esempio. Lo yogurt presenta un’elevata digeribilità grazie all’attività di fermentazione che “trasforma” il lattosio in acido lattico permettendo generalmente il suo utilizzo anche da parte di quei bambini che lo digeriscono poco²

Conosciamo gli yogurt BIO?

Gli yogurt biologici sono realizzati da latte biologico, la cui produzione avviene in allevamenti in cui viene escluso l’utilizzo di prodotti chimici di sintesi e organismi geneticamente modificati per l’alimentazione delle mucche. È interessante sottolineare che i prodotti lattiero-caseari biologici possono presentare livelli un
più alti di acidi grassi polinsaturi (PUFA) omega-3³⁴, i cosiddetti “grassi buoni” importanti per la salute e lo sviluppo del bambino.

NELLA PRATICA…

Lo yogurt potrà eventualmente essere associato ad alimenti ricchi in carboidrati e fibra, come i cereali, o ad alimenti ricchi in grassi polinsaturi, la frutta secca ad esempio. Otterremo così una merenda completa in grado non solo di “placare” la fame del bambino ma anche di fornire dei nutrienti importanti per la sua crescita.

Idee per la MERENDA per un bambino di 4-6 anni⁵:

1 yogurt + due cucchiai di fiocchi di avena;
oppure
1 yogurt + 6-7 nocciole/mandorle secche.

…E per un bambino di 7-8 anni⁵:

1 yogurt + due cucchiai e 1⁄2 di fiocchi di avena;
oppure
1 yogurt + una decina di nocciole/mandorle secche.

 

 

BIBLIOGRAFIA
1.Società Italiana di Pediatria (SIP). Piramide Alimentare Transculturale. [Accessed on 18 April 2018]
2. Marette, A., & Picard-Deland, E. (2014). Yogurt consumption and impact on health: focus on children and cardiometabolic risk. The American journal of clinical nutrition, 99(5), 1243S-1247S.
3. Mie, A., Andersen, H. R., Gunnarsson, S., Kahl, J., Kesse-Guyot, E., Rembiałkowska, E., … & Grandjean, P. (2017). Human health implications of organic food and organic agriculture: a comprehensive review. Environmental Health, 16(1), 111.
4. Brantsæter, A. L., Ydersbond, T. A., Hoppin, J. A., Haugen, M., & Meltzer, H. M. (2017). Organic food in the diet: exposure and health implications. Annual review of public health, 38, 295-313.
5. Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea). Tabelle di composizione degli alimenti. [Accessed on 18 April 2018]

Fattoria Scaldasole s.r.l. P.IVA n° 02872290131

Iscriviti alla newsletter di Teddi

ciao

×